Un reparto cosmetico smart

Facebooktwitterlinkedin

 

Gli ultimi anni hanno ampiamente dimostrato come la tenuta del canale farmacia sia intimamente collegata con lo sviluppo del desiderio di salute e di benessere degli italiani, in cui il tema del “bell’essere” è stato certamente un elemento centrale. Non è pertanto retorica affermare che il reparto cosmetico, a certe condizioni,  rappresenta il motore dello sviluppo della farmacia. Logicamente, per cogliere a pieno queste opportunità l’area cosmetica dovrà diventare uno spazio di consulenza, un luogo in cui il cliente può rilassarsi e sentirsi bene, ossia un angolo dove è possibile interagire con professionisti preparati e motivati pronti a consigliare il cliente sulle migliori scelte in tema di dermocosmesi!

Volendo realizzare un corner per i prodotti cosmetici, è meglio crearne uno piccolo o piuttosto uno grande? Premesso che non esiste una regola specifica per stabilire a priori l’ampiezza del reparto cosmetico, molto dipende dalla superfice della farmacia e dalla collocazione della stessa, ma anche dalla tipologia della clientela. Se  ancora non si è creato un angolo per la cura della bellezza , converrà iniziare per gradi  facendo una serie di prove, tenendo sempre bene a mente che lo spazio che destineremo alla cosmesi probabilmente sarà  sottratto ad altri reparti, pertanto è conveniente muoversi per gradi, ampliando le superfici via via che il business si sviluppa.

Quali sono quindi gli elementi di un’area cosmetica capace di soddisfare le esigenze anche di una clientela voluta ? Senza dubbio alcuni fattori sono più importanti di altri, la cui mancanza attesta una gestione  minimale, incapace di soddisfare i clienti più esigenti! Passiamo quindi in rassegna alcuni dei più determinanti :

  1. La presenza di un’area specifica dedicata alla dermocosmesi.
  2. L’esposizione divisa per tipologia di prodotto o per marca.
  3. La presenza di rapporti diretti con una o più aziende dermocosmetiche.
  4. L’esposizione dei prodotti cosmetici anche in prossimità del banco etico .
  5. Il consiglio anche da parte delle persone del reparto prescrizioni .
  6. Un responsabile di reparto con formazione specifica sul tema della dermocosmesi .

 

I  punti appena elencati rappresentano gli elementi fondanti di un buon reparto cosmetico, ma se desideriamo  veramente raggiungere il top, è necessario aggiungerne altri, ossia:

  • La presenza di una cassa separata e di uno o più banchi dedicati alla vendita del cosmetico.
  • Una zona dedicata alla prove di prodotto ed al trucco.
  • Un’area destinata all’analisi della pelle, con presenza di apparecchiature specifiche, come microcamera a ingrandimento o dermatoscopio.
  • Una cabina  estetica collegate al reparto.

 

L’unione di questi fattori porta alla creazione di u reparto veramente smart capace di attirare clientela e fornire ottimi margini alla farmacia!

L’importanza dello spazio

Come è facilmente intuibile, i metri quadri dedicati al reparto cosmetico rappresentano un fattore abilitante,  senza di essi, la gran parte delle attività  riportate in precedenza, difficilmente potranno essere realizzate, diminuendo così non solo l’ appealing del reparto ma anche il contributo economico dello stesso.

Buona riflessione.

GCP

Comments